Millefoglie di pane Carasau al miele di Tiglio

La stagione fredda si sta avvicinando e cerchi idee gustose e divertenti per le cene a casa con gli amici?

Oggi te ne diamo una davvero facile e dal risultato assicurato: millefoglie di pane carasau al miele biologico di Tiglio.

Anche per la ricetta di oggi, come per tutte le preparazioni che realizziamo, abbiamo ridotto drasticamente i tempi di cottura (in questo caso eliminati) abbattendo i consumi energetici a dimostrazione del fatto che uno stile di vita più sostenibile può e deve partire dai piccoli gesti quotidiani come quello della preparazione della cena.

Sei pronto?

Per questa ricetta ti serviranno pochi ingredienti: solo ricotta di capra, il nostro miele di Tiglio, pane Carasau e frutta fresca di stagione (noi abbiamo utilizzato gli ultimi fichi della stagione ma anche l’uva scura a bacca tonda andrà benissimo)

 

INGREDIENTI per quattro porzioni:

  • 400 grammi di ricotta di capra bio 
  • 100 grammi di ricotta vaccina o di bufala 
  • 8 fogli di pane Carasau 
  • 8 fichi oppure un grappolo d’uva
  • miele di tiglio 
  • scorza di limone 
  • olio EVO, sale e pepe 

PREPARAZIONE 

In una ciotola capiente amalgama energicamente con una frusta la ricotta di capra e quella vaccina avendo cura di incorporare quanta più aria possibile perchè diventi leggera e spumosa. (Le fruste elettriche in mancanza di tempo o energie possono essere un’ottima soluzione!)

Quando il volume della ricotta sarà aumentato, aggiungi un filo d’olio e continua a mescolare e dopo qualche minuto incorpora anche un po’ di sale e pepe.

Riponi la “mousse” in una sac à poche e lasciala riposare per una mezz’oretta in frigorifero.

Nel frattempo lava con cura i fichi (o l’uva) e tagliali a spicchi.

Emulsiona in una ciotolina un abbondante cucchiaio di miele di tiglio con un po’ d’olio EVO.

 

Componi il piatto sovrapponendo a strati di pane carasau, mousse di ricotta fichi e qualche goccia dell’emulsione al miele e completa con una spolverata di pepe e una grattata di scorza di limone.

 

Il tuo antipasto è pronto per essere portato in tavola e abbinato ad un buon calice di bollicine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *