neonicotinoidi letali per le API

Un passo avanti verso la salute dell’ambiente e delle api: l’UE vieta tre tipi di Neonicotinoidi

Ricordate che qualche tempo fa vi avevamo parlato dei Neonicotinoidi e delle non poche preoccupazioni che destavano in noi apicoltori?

Siamo oggi felici e fieri di apprendere che un enorme passo avanti è stato fatto dall’UE in merito all’utilizzo di questi fertilizzanti tossici e letali per le api quanto per gli umani.

Qualche settimana fa gli stati membri hanno approvato una proposta della Commissione che vieta l’utilizzo all’aperto di tre pesticidi Neonicotinoidi responsabili della moria di un’enorme numero di insetti, limitandone l’utilizzo solo alle serre.
Lontani ancora dalla totale eliminazione del loro utilizzo, rivendicata dagli attivisti di Greenpeace, siamo comunque fieri del progresso fatto.

Il via al provvedimento origina dall’affermazione dell’Efsa che lo scorso Febbraio asseriva la letalità dei Neonicotinoidi per le api mellifere e per decine di altri insetti;
è per questo motivo che la Coldiretti a a gran voce grida anche alla necessità di un maggiore controllo delle importazioni affinché anche i prodotti esteri contaminati non entrino in un Paese in cui il progresso si è schierato a sostegno della tutela dell’ambiente e della biodiversità.

Quindi l’Europa dice no ai Neonicotinoidi e auspica di poter porre in atto anche pesanti restrizioni sulle importazioni di prodotti che non rispettano i disciplinari al fine di tutelare realmente la sopravvivenza dell’ecosistema.

 

Articoli di approfondimento:

http://www.slowfood.it/comunicati-stampa/fuori-i-neonicotinoidi-dai-nostri-piatti/

http://www.repubblica.it/ambiente/2018/04/27/news/l_ue_vieta_tre_pesticidi_neonicotinoidi_pericolosi_per_le_api-194952866/

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2018-04-28/la-ue-decide-salvare-api-stop-all-utilizzo-pesticidi-neonicotinoidi-143353.shtml?uuid=AEs54IgE

https://tg24.sky.it/ambiente/2018/04/27/ue-divieto-utilizzo-pesticidi-api.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *